Stéphanie Palazzo - Music

Rinnovamento, rinascita... La Nouvelle Saison come un nuovo slancio, una boccata d'aria fresca che ci porta verso nuovi orizzonti...

Dal repertorio individuale di ognuno dei due cantanti e co-autori, tra ballate pop folk inglesi, che abbracciano la canzone francese e quella italiana, l'universo musicale di Stéphanie Palazzo e Alex Lodo, alterna le sonorità di diverse lingue, intrecciando le loro origini e i loro viaggi, tra Italia, Svizzera, Francia e Irlanda.

La prima canzone nata dalla loro collaborazione, Letting go & Heal, è inclusa nell'album di Stéphanie, Blossoming Hearts, pubblicato nel dicembre 2020. L’anno seguente è la volta di Surrounded e Naked At Last, quest’ultima presentata ufficialmente il 20 marzo 2022 nel celebre teatro Les Folies Bergère di Parigi, accompagnati dall’orchestra diretta dal maestro Eric du Faÿ.

Per portare questo repertorio sulla scena live, al pianoforte di Stéphanie, alla chitarra di Alex e alle loro voci, si è aggiunto nel 2021 l’eclettico Giacomo Grandi al violoncello.

La Nouvelle Saison è anche un tributo al duo irlandese The Swell Season, caro al cuore dei due cantanti...

Seguiteci su

La Nouvelle Saison è composta da...

 

Stéphanie Palazzo 

Autrice, Voce, Pianoforte

Inizia la sua formazione artistica all'età di 6 anni al Conservatorio di Musica di Ginevra. Nel 2005, ottiene la sua laurea presso l'Istituto Jaques- Dalcroze di Ginevra.

Parallelamente alla formazione, inizia a scrivere e comporre le sue prime canzoni, registrando un primo album "Les petits moments" nel 2005, interamente pianoforte e voce, che la porterà a cantare oltre che in Svizzera, anche in Francia, Belgio, Italia e Canada.

Negli anni successivi, concentra il suo impegno anche nel canto lirico che le permetterà di esibirsi come soprano solista in numerosi spettacoli musicali e opere a Parigi, Francia, Svizzera e Italia, oltre che in vari festival (Plaisir de Musiques al Impérial Palace di Annecy, Donizetti Night a Bergamo, Folle Journée de Nantes, Cattedrale Saint-Louis des Invalides di Parigi...).

Come cantautrice, partecipa nel 2015 per la Svizzera francese alla selezione finale dell'Eurovision Song Festival con un brano registrato con l'Orchestre des Petites Mains Symphoniques di Parigi con la quale seguiranno vari concerti tra cui proprio a Parigi nella Chiesa Saint-Roch nell'ottobre 2018 o alle Folies Bergère nel marzo 2022.

Nel 2018 inizia la registrazione dell'album Blossoming Hearts a Milano, dove compaiono collaborazioni illustri del panorama musicale italiano tra cui Amedeo Bianchi (Venditti, Ramazzotti), il maestro Roberto Molinelli (arrangiatore del celebre brano Con te partirò, oltre che Dalla e molti altri), Giorgio Cocilovo (Gaber, Zero, Celentano, Mia Martini) Diego Corradin (Mina, Raf, Mannoia). L’album verrà pubblicato ufficialmente nel dicembre 2020.

Alex Lodo 

Autore, Voce, Chitarra acustica

Nasce in Valle d'Aosta, dove si appassiona alla musica prestissimo. Studia la chitarra come autodidatta e inizia ad esibirsi sulla scena locale. Nel 1998 si trasferisce a Pavia dove, parallelamente agli studi universitari, studia canto con il soprano Debora Lombardo.

Si perfeziona poi a Vercelli con Moreno Del Signore, che gli insegna le tecniche del canto moderno.

Impegnato in diverse band, la più importante è il gruppo "Ritmi Urbani", si esibisce su diversi palchi di importanti live club del nord Italia.

Nel 2004 comincia il suo progetto solista ispirato dalle atmosfere dei pub irlandesi, riproponendo cover pop folk in chiave completamente acustica, chitarra-voce. Nel 2010 inizia a studiare musica etnica, alla Fondation Musicale de la Vallée d’Aoste.

Nel 2013, si trasferisce in Irlanda, dove continua il suo progetto acustico solista, realizzando il sogno di suonare dal vivo nei pub di Dublino e di altre città dell'isola di smeraldo.

Rientrato in Italia nel 2019, continua la sua attività musicale e inizia una collaborazione con Stéphanie, con la quale aprirà una nuova stagione musicale che porterà alla realizzazione di nuovi brani e alla successiva formazione de "La Nouvelle Saison" alla quale si aggiungerà il violoncello di Giacomo.

Giacomo Grandi 

Violoncello

 

Inizia la sua formazione al conservatorio di Ginevra, perfezionandosi con P. Fournier e F. Guye, e a Roma con L. Piovano per diplomarsi nella classe di F. Pepicelli al conservatorio Morlacchi di Perugia.

Nell'ambito della musica da camera, la sua formazione passa dall’Accademia Chigiana di Siena e dalla scuola di perfezionamento del Trio di Trieste di Duino. E' Primo violoncello nell'orchestra del teatro lirico Marrucino di Chieti (2007-2011), dell'Orchestra Sinfonica di Roma (2004-2006), dell' Orchestra da Camera di Roma, dell'Orchestra Internazionale d'Italia, dell' Orchestra Sinfonica Abruzzese.

La sua passione per l'improvvisazione al violoncello si sviluppa attraverso il jazz, dalla collaborazione con l'AMR (Scuola di Musica Improvvisata di Ginevra), con vari gruppi stabili come i CowBows (quartetto di musica country-western), e in diversi progetti di musica e danza contemporanea. Nel 2017 crea a Ginevra i LemanCellos, primo e unico ensemble stabile di violoncelli della regione lemanica svizzera e francese che, grazie alla sua geometria variabile, si esibisce regolarmente dal duo all'orchestra di 50 violoncelli.

Nel 2012, è chiamato dal cantautore Franco Fasano per la registrazione dell’album Fortissimissimo.

Giacomo Grandi è Primo violoncello e coach dei violoncelli della Orchestre des Collèges de Genève (OdCG) e professore di violoncello della Accademia Kodàly di Ginevra.

Suona un violoncello inglese Joseph Hill (anno 1760) e un violoncello italiano Mario Gadda (anno 1969).

Iscriviti alla NEWSLETTER per essere informato dei prossimi CONCERTIe RICEVI la canzone
"BLOSSOMING HEARTS"